Video
 
    
       AREA RISERVATA 
 
 
Scuole Kung Fu Chang

A.S.D. SHU TAO

   
                       A.S.D. SHU TAO
                (Scuola della Gru Bianca)
                                                              
 
L'A.S.D. Kung Fu - Shu Tao nasce nell'ottobre 2013. Il nome è la combinazione degli ideogrammi shu: arte, e tao: combattimento; ed è tratto dal quadro del M° Chang Dsu Yao sulla forma e il combattimento. Il logo stilizzato centrale bianco simboleggia il saluto. ll simbolo più grande a destra rappresenta la mano destra aperta che avvolge il pugno sinistro chiuso a sinistra. L'A.S.D. Shu Tao è un'associazione sportiva senza finalità di lucro, che si prefigge lo scopo di trasmettere tutti i benefici che è possibile trarre dall'arte del Kung Fu, divulgando nel modo più fedele gli insegnamenti del Grande Maestro Chang Dsu Yao. Il direttivo dell'associazione crede che il raggiungimento di obiettivi ambiziosi sia possibile con l'aiuto di tutti gli istruttori e degli atleti che danno vita alla associazione stessa, che il contributo per creare uno spirito di gruppo forte venga dall'offrire pari opportunità di espressione a tutti i soci che credono nello statuto dell'associazione e che, con il loro impegno, aiutano e motivano il gruppo per una crescita reciproca, con passione, entusiasmo e qualità morale, con il sostegno degli istruttori e Maestri delle associazioni appartenenti alla F.E.S.K. e del Maestro Gianluigi Bestetti, presidente della F.E.S.K. Fong Ttai. L'istruttore Simone Rossi, presidente della A.S.D. Shu Tao, collabora da anni con la FESK Fong Ttai e ora l' impegno suo è di fornire un valido supporto alla federazione, cercando di trasmettere questa antica arte marziale ai giovani e meno giovani, perché il programma lasciato dal Maestro rimanga vivo e inalterato.
 

ISTRUTTORE
GRADO
ANNI DI PRATICA
CONTATTI
Simone Rossi
5°Chieh Shaolin
5°Chieh Tai Chi    
Dal 1995
Fortunato Marinucci
4°Chieh Shaolin   
4°Chieh Tai Chi    
Dal 1980
Diana Del Giudice
2°Chieh Tai Chi    
Dal 2002


SIMONE ROSSI   

Maestro
 
Quando, nel 1995, ho iniziato a praticare Kung Fu, ero alla ricerca di un'arte marziale completa che mi aiutasse ad ottenere non soltanto benessere fisico ma anche un buon equilibrio interiore. Da molto tempo ero affascinato dalla filosofia e dalla tradizione orientale e ho scoperto di fatto che il Kung fu racchiude in sé un modo efficace per affrontare la vita: il Kung Fu è semplicità, è cercare di vivere con "presenza" ogni momento, ogni istante con intensità. La pratica quotidiana rafforza lo spirito e completa il mio modo di vivere. Inoltre, da quando lo insegno, il Kung fu dà un senso ancora più profondo alla mia vita, perché mi consente di condividere con i miei allievi questi valori interiori e ciò che, giorno dopo giorno, cerco di coltivare.

FORTUNATO MARINUCCI

Istruttore 3°Livello
 
Ho iniziato a praticare L'Arte Marziale nel lontano 1980 per gioco, in una piccola cantina con mio fratello e qualche amico, era molto divertente e mi piaceva molto, poi col tempo ho sentito che qualcosa mi apparteneva (la passione per il kung fu) così decisi di frequentare una palestra. A qualche kilometro da casa mia si praticava il kung fu, era quello del M° Chang Dsu Yao. Dal momento in cui iniziai capii subito, nonostante la difficoltà, di dover andare avanti per raggiungere un traguardo, ma l'entusiasmo era molto grande così decisi di frequentare i corsi avanzati a Milano sotto la guida del Maestro Chang Dsu Yao in persona. Praticai con il Maestro per 12 anni e mi fece capire che il kung fu poteva diventare una ragione di vita. Con il passare degli anni mi resi conto che aveva ragione. Ora questa "ragione" (di vita), vorrei trasmetterla anche ad altri con l'aiuto degli istruttori e amici della "Ching Tao Shang Pu", della "F.E.S.K." e del Maestro Bestetti per continuare l'opera del nostro caro M° Chang Dsu Yao. Cosi facendo ritrovo me stesso continuando giorno dopo giorno a ricercare quei valori Interiori che servono nella vita di ognuno di noi.

DIANA DEL GIUDICE

Istruttore 3°Livello
 
Ad oggi sono 2° grado di cintura nera di T’ai Chi Ch’uan e studio per il 1° grado di Shaolin Ch’uan. Ho completato i 3 anni del corso istruttori, ma il mio percorso è iniziato nel 2002. Ho iniziato, per curiosità, a praticare t’ai chi ch’uan, avevo sentito dire che è una disciplina per tutti e per tutte le età, che è ottimo per la salute del corpo e della mente, ma, mai avrei pensato di scoprire un mondo nuovo, una fonte da cui trarre ispirazione e guida per la vita di ogni giorno, uno strumento da utilizzare per calmare la mente, ritornare al proprio “io” ogni qual volta la vita, che al giorno d’oggi conduciamo, ci proietta troppo “verso l’esterno”. Dal T’ai chi ch’uan ho iniziato a praticare anche Shaolin, sentivo che mi mancava “l’altra parte”, la parte dinamica, la contrapposizione ai movimenti lenti ovvero il completamento ai movimenti lenti. Tutto arriva in maniera naturale, senza forzature, dal T’ai Chi Ch’uan allo Shaolin, dalle forme alle applicazioni, dalla pratica al “volerne sapere di più” ed ecco che arriva il corso istruttori e lì si apre un intero universo…. Troppo spesso le parole vengono fraintese, trasformate, interpretate in maniera diversa a secondo di chi le ascolta e del momento in cui si ascoltano, eseguire una forma di T’ai chi chuan o di Shaolin porta, in un certo senso, in una dimensione diversa dove le parole non esistono, tutto si esprime attraverso quei movimenti lenti, circolari, armoniosi o dinamici, rapidi, potenti. Una dimensione dove la mente e il corpo si muovono insieme e mente e corpo assumono un significato diverso, si completano a vicenda. E’ per tutto ciò che spero di riuscire a comunicare attraverso la pratica, attraverso il “passaggio” delle tecniche anche tutte le sensazioni, le emozioni che le parole non riescono a comunicare. 
E’ per tutto ciò che ringrazio il mio maestro Simone Rossi e il presidente della F.e.s.k, il maestro Luigi Bestetti, che mi hanno aiutato passo passo a raggiungere questo risultato.